Hola…Barcellona!

Due bambini, un compleanno speciale da festeggiare, una citta’ magica!

25 dicembre 2019, ore 15.00 aeroporto Marconi di Bologna. Inizia così il nostro viaggio verso Barcellona. Complice il compleanno di nostra figlia (nata il 29 Dicembre) e il desiderio di trascorrere con i nostri bambini un Natale un po’ diverso, io e mio marito decidiamo di passare 4 giorni nella città Catalana.

Il viaggio, come scrivevo, inizia in aeroporto perché è il primo volo aereo per i bambini: un successo! Sbarcati all’aeroporto El Prat, raggiungiamo comodamente in metropolitana (abbiamo optato per un abbonamento di cinque gg, prenotandolo da casa e ritirando il cartaceo all’aeroporto) il nostro hotel che si trova in zona Eixample poco distante dalla Sagrada Famìlia. Nelle vicinanze, ci sono ristoranti, negozi (!) e un grande centro commerciale (viaggiando con dei bambini, alcune comodità’ possono essere sempre utili).

Abbiamo dedicato i primi tre giorni alla visita dei monumenti/attrazioni che secondo noi avrebbero di più’ interessato i bambini (e noi, naturalmente!) prenotando, ancora una volta, comodamente da casa l’ingresso ed evitando cosi noiose file. L’ultimo giorno, invece lo abbiamo dedicato ai festeggiamenti per i 10 anni della nostra bambina, con un programma ad hoc! Adelante!

26 Dicembre: La Rambla e Barri Gòtic.

Questo primo giorno, ci siamo semplicemente “persi” tra le strade più caratteristiche di Barcellona. Nel pomeriggio, abbiamo riposato e fatto giocare i bambini nel Parco della Ciutadella.

27 Dicembre: Parc Guell e Casa Batllò.

In questo giorno invece… ci siamo innamorati della città e delle creazioni di Gaudì. I bambini si sono divertiti tantissimo a visitare Casa Batllò (l’utilizzo dell’audioguida li ha coinvolti molto). Ricordo della visita: una bellissima foto di noi quattro, scattata su un piccolo terrazzo sulla facciata principale della casa!

28 Dicembre: Sagrada Famìlia.

Dopo una piacevole passeggiata, siamo giunti nei pressi della meraviglia di Gaudì. Solo una parola per descrivere l’emozione: encantado.

29 Dicembre: Museo del Cioccolato, pranzo al mercato della Boqueria, pasticceria Escribà.

Tanti auguri a te, tanti auguri…. dopo aver fatto spegnere la candelina alla festeggiata, ci siamo diretti al museo della cioccolata (piccolo, ma veramente carino) e i bambini hanno partecipato da soli ad una divertente attività che consisteva nel preparare dei cioccolatini (si parlava soltanto spagnolo, ma non hanno avuto difficoltà ad integrarsi nel gruppo). Pranzo, al mercato della Boqueria, un armonia di colori, profumi e confusione! Poco distante dalla Boqueria, sulla Rambla, si trova la pasticceria Escribà, dove abbiamo mangiato la torta di compleanno! Dopo aver ammirato il mare dalla spiaggia, dal quartiere della Barceloneta, ci siamo diretti verso l’aeroporto, destinazione casa!

Il ricordo di questo viaggio, in una città così magica, rimarrà nei miei pensieri per sempre.

Un film, che mi riporta nella fantastica Barcellona e che vi consiglio è Vicky Cristina Barcelona! HOLA!

Lascia un commento